E' vero che gli impianti d’allarme sono disinseribili da chiunque e i ladri possono quindi rubare agevolmente?

Gli impianti d’allarme, o antifurti come si è soliti identificarli, sono una delle macrocategorie del vasto mondo della sicurezza. La prerogativa di un sistema di sicurezza professionale, di alta qualità e con progetto eseguito da un’azienda uni settoriale (specifica in applicazioni di sicurezza e non altro) è quella di garantire la perfetta efficienza e la necessaria protezione attiva e passiva.

Sia che l’impianto sia inserito (stato attivo) che disinserito (stato passivo) ogni apparecchiatura del sistema deve essere inattaccabile e ineludibile, garantendo:
• autoprotezione a impianto spento: non si può intervenire sull’impianto se non attraverso procedura tecnica unicamente attivabile dall’azienda e protetta da password interne irreperibili in concomitanza di quella personale del cliente;
• rilevazione e segnalazione: non è possibile eludere il sistema nè spegnerlo se non in possesso di un codice valido o della chiave elettronica digitale personalizzata a codice unico (non copiabile). 
Condividi facebook share twitter share pinterest share
Omeganet - Internet Partner